Perché faccio questo lavoro

L’apprendimento dello strumento come della lingua madre è un potente mezzo per educare diverse abilità senza sforzo, anzi, con leggerezza e piacere quando i genitori sono coinvolti ed attivi nel percorso: si crea complicità, confronto divertente perché tutti ritorniamo un po’ bambini e non abbiamo timore di renderci ridicoli (sto ricevendo in continuo richieste da parte di genitori che, poco dopo aver visto i loro figli iniziare, anche loro desiderano imparare a suonare il violino!).
La lingua madre è una delle prime cose che si imparano, non ci sono libri né scuola, c’è solo tanto amore e costanza, interesse e stupore continuo verso ogni piccolo progresso.
Così è anche per il violino, se lo si impara proprio come la mamma ci ha insegnato a parlare.
Amo questo lavoro, mi sta insegnando tanto sia come violinista, sia come persona e ringrazio chi, con amore, costanza, interesse e meraviglia, assiste e guida i miei progressi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...