Piccoli miracoli

Sono appena terminati i saggi di fine anno, e la mia casa è piena di fiori e biglietti di ringraziamenti.
E’ incredibile quante cose possano succedere nel giro di un paio di settimane, quante note si riescano a mandare a memoria! Già, perché il saggio finale è un momento speciale per attivare dei super poteri che nemmeno si sapeva di avere.

Ho ricevuto una gran quantità di video quotidiani, di allievi che studiavano il brano scelto e lo eseguivano davanti all’occhio impietoso della videocamera, amorevolmente stressati da mamma o papà, che hanno creduto e voluto che quel breve momento da soli sul palco fosse qualcosa di bello e memorabile, un mattoncino importante nella costruzione della propria autostima.

Ed ecco i piccoli miracoli: dita veloci, orecchie attente, intonazione brillante e suono fluido.

Un po’ come quando si assiste alla lievitazione di una torta nel forno. Si è lavorato bene l’impasto, sono stati dosati gli ingredienti, ma la magia si vede solo quando la temperatura arriva al punto giusto.

Grazie a tutti i miei allievi e genitori per le fantastiche torte che avete cucinato quest’anno!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...